L'acqua è poca e la papera non galleggia (ma le penne con spinaci e feta sì!)

Pubblicato il da EvaKendall

Oggi è una di quelle giornate che non riescono a decollare... niente lezioni e niente lavoro. Quindi, sulla carta, il giorno perfetto per calare la testa sui libri e non rialzarla più fino all'ora di cena (visto che sono piuttosto indietro con le scadenze). Invece mi sono fatta prendere da quella che i napoletani definiscono "appucundrìa", leggi: scazzamento, tristezza et similia. Insomma, una roba che non è per niente da me. Sarà che il 25 dicembre si avvicina e mi devo rassegnare al fatto che il "mio" Natale non esisterà più. E sarà che dovrò passare il Capodanno in terra straniera (causa scadenze universitarie inderogabili) e la cosa non mi rende troppo entusiasta, non solo perchè non potrò onorare la tradizione passando il 31 dicembre con i miei amici più cari, ad avvinazzarmi e giocare al Mercante in fiera con i doppioni delle figurine dei calciatori (!!).Per di più inizio a sentire molta nostalgia della mia vita italiana, anche se so perfettamente cosa comporterebbe, dal punto di vista lavorativo, tornare in Italia adesso (vedi alla voce: il vuoto cosmico). Insomma, questa giornata è un vero strazio. Prima di istigare qualcuno di voi al sucidio smetterò di lamentarmi e passerò a parlare del mio pranzo di oggi, visto che nella mia lagnosità dilagante sono riuscita almeno a prepararmi un pranzo decente. Ho optato per un piatto di pasta integrale (sopprimendo l'istinto di annegare i miei dispiaceri in un brodino caldo, che ha sempre il suo perchè). Avevo giusto un po'di feta da consumare (visto che sabato si torna per una settimana in Italia) e ancora degli spinaci, quindi mi son detta "E pasta feta e spinaci sia". La ricetta è di quelle iper semplici: ho fatto bollire gli spinaci a vapore per 6-7 minuti, nel frattempo ho lessato 100 gr di pennette integrali nell'acqua salata, ho scolato gli spinaci e li ho salati e pepati e ho sbriciolato circa 40 gr di feta. Ho scolato la pasta, l'ho rimessa in pentola, ho aggiunto gli spinaci e dell'olio evo, la feta sbriciolata e un'altra grattatina di pepe, una bella mescolata e...voilà, un ottimo primo piatto da preparare all'ultimo nanosecondo.

Commenta il post

EvaKendall 12/16/2010 17:33

grazie anche a te crupmpets per il sostegno, per fortuna oggi la prima neve mi ha un po'tirato su il morale! l'abbinamento spinaci-feta...boh, non mi ricordo la prima volta che l'ho scoperto(può essere in una torta salata anche io? ci penserò..),comunque ti dirò che con la pasta non è affatto male :)

crumpetsandco 12/16/2010 15:38

Penso che quando ci si trovi distanti da casa... dagli amici... dai familiari,...in momenti come questi... la nostalgia batte con più forza! ...cmq forza... e continua a consolarti anche con piatti ottimi come questo...adoro feta e spinaci,di solito abbinati nella classica torta salata greca...ma nella pasta è una nuova idea che proverò! :)

EvaKendall 12/16/2010 00:30

Grazie mille Giulia, oggi ho proprio bisogno di un po'di conforto!! Comunque io la feta solitamente la utilizzo del classicissimo abbinamento insalata-pomodorini-olive, ma oggi mi sentivo più in vena di mangiare un bel piatto di pasta!
Buonanotte :)

giulia pignatelli 12/15/2010 20:26

eva, non preoccuparti, non sei per niente lamentosa, in Italia siamo messi male! Hai fatto bene a consolarti con questo piatto, mi piace l'idea degli spinaci con la feta. Un abbraccio ;)